Pellicce di cane e gatto per produrre borse, giocattoli ed indumenti

Fai la tua parte!



					
					

Voiceless Friends

In vista della scioccante indagine all'interno dei mattatoi e mercati della carne, rivelata dall'organizzazione per i diritti degli animali Animal Equality, ho potuto fare esperienza diretta della terribile tortura fisica e psicologica a cui questi animali sono soggetti.
Più di 10 milioni di cani e 4 milioni di gatti vengono uccisi ogni anno in Cina per la loro carne e la loro pelliccia. La crudeltà di questa pratica è completamente ingiustificabile.
Ci sono milioni di persone come noi, in tutto il mondo, che considerano il massacro di cani e gatti per il consumo umano o per il mercato delle pellicce completamente inaccettabile. Io, inoltre, chiedo al governo Cinese di eradicare questa crudele attività.

Distinti saluti,

[firma]

Firmando accetti le nostre condizioni sulla privacy.
642,642 Firme

Condividi con i tuoi amici:

   

Diffondi

Firma la petizione

VETERINARIA

Stati Uniti d’America

“La vocalizzazione indica sempre un certo livello di coscienza, e, in questo caso, di dolore.
Quando gli operatori gettano secchi d’acqua sul sangue, per ripulire il pavimento, gli schizzi raggiungono i cani esangui e morenti, ridestandoli in preda alle convulsioni.

I cani ancora vivi sono tenuti in una gabbia nella stessa stanza destinata alle uccisioni: un cane seduto guarda la tragedia che si consuma a pochi metri da lui, e questo deve essere estremamente spaventoso.

Come animali domestici, i cani nutrono naturale fiducia nei confronti dell’uomo, catturarli e ucciderli per mangiarne la carne significa tradirne la fedeltà, e anche se scegliessimo di accettare il consumo di prodotti che derivano dall’uccisione di cani, questo macello sarebbe comunque rozzo ai limiti della barbarie.”

loreli-wakefield