Pellicce di cane e gatto per produrre borse, giocattoli ed indumenti

Fai la tua parte!



					
					

Voiceless Friends

In vista della scioccante indagine all'interno dei mattatoi e mercati della carne, rivelata dall'organizzazione per i diritti degli animali Animal Equality, ho potuto fare esperienza diretta della terribile tortura fisica e psicologica a cui questi animali sono soggetti.
Più di 10 milioni di cani e 4 milioni di gatti vengono uccisi ogni anno in Cina per la loro carne e la loro pelliccia. La crudeltà di questa pratica è completamente ingiustificabile.
Ci sono milioni di persone come noi, in tutto il mondo, che considerano il massacro di cani e gatti per il consumo umano o per il mercato delle pellicce completamente inaccettabile. Io, inoltre, chiedo al governo Cinese di eradicare questa crudele attività.

Distinti saluti,

[firma]

Firmando accetti le nostre condizioni sulla privacy.
631,978 Firme

Condividi con i tuoi amici:

   

Diffondi

Firma la petizione

< BACK TO BLOG

Vita febbraio 23, 2014

vita

Fino a poco tempo fa, la squadra investigativa di Animal Equality ha lavorato in Cina per toccare con mano la drammatica situazione dei cani utilizzati per il consumo di carne, il nostro obiettivo era collaborare con associazioni cinesi aiutandole a porre fine alla sofferenza degli animali.

Però, in questa occasione, abbiamo conosciuto qualcuno molto speciale: Vita, una cagnetta che siamo riusciti a portare via pochi minuti prima che venisse uccisa.

Vita si trovava in un macello a Zhanjiang, uno dei cento che esistono in Cina, supplicava con gli occhi di essere salvata mentre un macellaio uccideva i suoi simili, e noi, realizzando un diversivo, siamo riusciti a portarla via, lontano da lì.

Oggi Vita è libera, adottata da una famiglia in Spagna che la sta accudendo e trattando con il rispetto che merita! Una volta realizzate le dovute visite di controllo abbiamo scoperto che Vita era incinta. Sono nati otto cuccioli, che vivranno liberi, come la loro mamma, adottati da altrettante persone solidali che si prenderanno cura di loro. Per tutti loro è cominciata una nuova vita e i giorni bui del macello sono diventati un ricordo lontano.